Creativaconcc, copywriter freelance "pratica"

Il blog "creativaconcc" - selezione di notizie, idee e opportunità nel campo della scrittura - è un'iniziativa di Simona Cremonini, copywriter/editor/addetta stampa libera professionista.
Come creativaconcc (ovvero "creativa con conto corrente") sono costantemente disponibile per nuove collaborazioni con agenzie di comunicazione, case editrici, redazioni giornalistiche, enti, aziende, autori e professionisti nei campi della scrittura pubblicitaria, redazione testi, ufficio stampa, editing, correzione bozze, oppure per l'organizzazione di eventi letterari (festival, corsi, presentazioni).

Per preventivi potete visitare il sito personale oppure scrivermi a creativaconcc@simonacremonini.it


sabato 15 settembre 2007

[Idee INopportune] Questa mi mancava!

Ma alle aziende danno delle sovvenzioni se prendono degli stagisti disabili?!?
Confido in una risposta da chi è più preparato di me sull’argomento: ma a leggere l’annuncio son rimasta allibita! (ma non ho nulla né contro gli stagisti né contro i disabili, sia chiaro...)


ANNUNCIO:
Importante gruppo operante nel settore della grande distribuzione, cerca uno stagista da inserire nel settore grafico. Il candidato ideale deve essere un disabile con invalidità minima del 46%.
http://www.infojobs.it/oferta/pOferta.ij/job=03183350-1422-0D00-B85988DBF0F3BE89

4 commenti:

Anonimo ha detto...

A me capita spesso di vedere annunci (anche e spesso in ambito editoriale) in cui si richiede che il candidato appartenga alle 'categorie protette'...

creativa_con_c/c ha detto...

Sì, per un lavoro è normale... (perché per un dipendente l'azienda ha agevolazioni fiscali e credo anche contributive)
Ma per uno stage?!?
Mi lascia un po' perplessa!

simone ha detto...

Sapevo anch'io. Addirittura si tratta, per aziende di certe dimensioni e pubbliche, di obblighi...

Alessia ha detto...

Le aziende talvolta devono assumere tot persone con disabilità... per fortuna che esistono annunci come questo! io ho due lauree, ma sono disabile e appena cerco uno straccio di lavoro o stage o altro e sanno delle mie difficoltà motorie nicchiano tutti. son da anni che non trovo nulla e quello che usualmente ti danno è fare le fotocopie (ma non come inizio, ma proprio come carriera fissa!più vlte mi son sentita dire che ho studiato tanto per nulla). se le persone sane hanno difficoltà a trovare, figurati quando ogni due per tre devi assentarti. per cui non è un favoritismo fastidioso, ma la prima volta che leggo qualcosa di consolante che mi dà speranza che il mio futuro non sarà tutto accanto a una fotocopiatrice. grazie per averlo pubblicato!