Creativaconcc, copywriter freelance "pratica"

Il blog "creativaconcc" - selezione di notizie, idee e opportunità nel campo della scrittura - è un'iniziativa di Simona Cremonini, copywriter/editor/addetta stampa libera professionista.
Come creativaconcc (ovvero "creativa con conto corrente") sono costantemente disponibile per nuove collaborazioni con agenzie di comunicazione, case editrici, redazioni giornalistiche, enti, aziende, autori e professionisti nei campi della scrittura pubblicitaria, redazione testi, ufficio stampa, editing, correzione bozze, oppure per l'organizzazione di eventi letterari (festival, corsi, presentazioni).

Per preventivi potete visitare il sito personale oppure scrivermi a creativaconcc@simonacremonini.it


venerdì 28 ottobre 2011

giovedì 20 ottobre 2011

mercoledì 19 ottobre 2011

[Concorso] Concorso giornalistico per articoli sul Mezzogiorno

Un concorso giornalistico nuovo per articoli e inchieste pubblicati nel 2011 su quotidiani e periodici che abbiano come oggetto: “Il Mezzogiorno d’Italia tra locale e globale”:
http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=7425

giovedì 11 agosto 2011

[Concorso] Addetto stampa CCIAA Savona

Si possono mandare fino al 2 settembre le domande per diventare addetti stampa della Camera di Commercio di Savona:
http://www.sv.camcom.gov.it/IT/Page/t01/view_html?idp=1149

giovedì 21 luglio 2011

[Concorso] Motor Show, inventa il tuo slogan...

Un'iniziativa "social" che parte dal Motorshow di Bologna: anche se non si vince nulla di concreto, può essere l'occasione per un po' di visibilità.
I dettagli sulla pagina Facebook (nelle note):
http://www.facebook.com/pages/Motor-Show-Bologna-Pagina-Ufficiale/153040961389457

giovedì 9 giugno 2011

[Concorso] Due premi giornalistici

Spedendo il materiale entro il 20 settembre 2011, si può partecipare al Premio giornalistico internazionale Mare Nostrum:
http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=6278


È aperta l’edizione 2011 del Premio Giornalistico Europeo sulla Salute:
http://ec.europa.eu/health-eu/journalist_prize/2011/index_it.htm

sabato 23 aprile 2011

[Risorsa] Libro: Giornalismo partecipativo



















Non sono molte le occasioni per ripercorrere in modo compiuto e sistematico, e soprattutto con un occhio di vista italiano, il passaggio che il giornalismo sta vivendo nel confrontarsi con i contenuti spontanei generati dagli utenti su Internet, e questo saggio di Gennaro Carotenuto è l’occasione per farlo.
Ho conosciuto e ho avuto il piacere di collaborare con l’autore a Mantova a fine 2009, quando ho partecipato all’organizzazione di RintracciArti nell’edizione Carta Bianca che questo “laboratorio di comunità” ha dedicato all’informazione e al diritto di informarsi.
Carotenuto è certamente una di quelle persone che mi hanno involontariamente confermato che stavo facendo un buon lavoro sull’online e mi ha dato grande ispirazione anche nel periodo seguente.
Il suo libro, acquistato alla sua uscita ma ahimé letto solo in questo in giorni, dà modo di gettare uno sguardo oltre la quotidianità e porre le basi per un’analisi di quei problemi che vengono affrontati continuamente su questo blog – i famigerati 1,2,3 euro ad articolo e il loro rapporto con una qualità professionale – ma anche per una presa di coscienza su come il mondo dei media sta cambiando e su come anche noi professionisti dobbiamo affrontare l’attualità.

Titolo
Giornalismo partecipativo
Autore
Carotenuto Gennaro
Prezzo
€ 12,00
2009, 220 p., brossura
Editore
Nuovi Mondi

Descrizione:
La crisi etica ed economica della stampa è accelerata dalla presenza di Internet, il medium dove secondo tutti gli esperti prospererà l'informazione del futuro. I latifondisti mediatici ne hanno finora preso il peggio usando la Rete per precarizzare i giornalisti e omologare verso il basso le notizie. Ma fuori dai grandi media Internet è una rivoluzione. Da trent'anni offre sinapsi e tecnologia libera che democratizza l'informazione, rompe la concentrazione editoriale e fa circolare tra milioni di soggetti notizie non filtrate. Analizzando luci ed ombre, da ben prima dei blog, del web 2.0, dei social network, Facebook e Twitter, la Rete ha reso possibile un giornalismo diffuso e partecipativo, dal basso, ma non per questo meno verificabile. Se il giornalismo tradizionale si basa sulla cooptazione, il "giornalismo partecipativo" basa la propria autorevolezza sulla revisione tra pari propria della comunità scientifica e sulla comunicazione aperta. Siamo di fronte ad una erosione del latifondo mediatico e una Riforma agraria dell'informazione?

mercoledì 30 marzo 2011

[Idee opportune] Seminario: Il giornalismo e la scoperta del sociale











Il 28 aprile a Milano al Villaggio Barona si svolge un seminario di formazione professionale per giornalisti sui temi del disagio e della marginalità, dal titolo "Il tesoretto delle notizie. Il giornalismo e la scoperta del sociale", organizzato dall'Odg della Lombardia con Cnca Lombardia, Anffas Milano, Ledha, Agenzia Redattore Sociale, Terre di mezzo, Affaritaliani.it:
http://www.odg.mi.it/node/32402
(contributo 25 euro comprensivo di pranzo, materiali e coffee break)

giovedì 24 marzo 2011

giovedì 17 marzo 2011

[Idee INopportune] Paga, sarai giornalista




















Scoperti a Napoli falsi corsi per aspiranti reporter. Che spendevano migliaia di euro per ottenere il tesserino di pubblicista. Attenzione: truffe simili vengono pubblicizzate anche a Roma, a Milano e online. Questa notizia è stata pubblicata il 18 maggio 2010: le indagini a che punto sono? L’Ordine ne sa qualcosa?

di Claudio Pappaianni
per L’Espresso


http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=6363

venerdì 25 febbraio 2011

martedì 15 febbraio 2011

[Concorso] Addetti stampa

Bando per il conferimento dell’ incarico di addetto ufficio stampa e direttore responsabile del giornalino del comune di Casalgrande (Reggio Emilia):
http://www.comune.casalgrande.re.it./news/dettaglionews.aspx?idnews=1124

lunedì 10 gennaio 2011

[Concorso] Motto e logo per il legno

Piemmeti SpA, Promozione Manifestazioni Tecniche, in collaborazione con Icar 12 (Tecnologia dell’architettura) dell’Università Iuav di Venezia e Tecnologos, rivista on line di Tecnologia dell’architettura, indice un concorso che ha per oggetto una frase, uno slogan, un motto appunto che condensi una qualità o un obiettivo del legno in edilizia, oppure un’immagine, un logo, o ancora un motto ed un logo assieme.
L’impiego del legno è spesso banalizzato con luoghi comuni e abusati (il legno è materiale ecologico, caldo, bello, sostenibile, vivo, naturale, suadente…) a scapito di caratteristiche peculiari e decisive per la sua scelta, come la leggerezza a fronte di alte proprietà meccaniche, oppure la duttilità (capacità di dissipare energia), la resistenza termica, la resistenza agli attacchi chimici…
Pensiamo sia tempo di puntare ad associazioni più incisive, meno modaiole e decisive per un sempre migliore consapevolezza di un più conforme ed intelligente impiego del legno e dei suoi ricomposti.


Destinatari

Il concorso è libero, aperto a tutti, anche se di preferenza è rivolto agli studenti di scuole superiori e di ogni corso universitario.


Premi e Commissione

Sono previsti premi per un ammontare di 2.600,00 euro.

I progetti devono essere presentati su supporto cartaceo (foglio UNI A4) e digitale (jpg o tiff) ed inviati a Piemmeti SpA tramite posta o consegnati a mano.

La graduatoria dei premiati verrà annunciata entro l’ 11 marzo 2011.

Ulteriori informazioni e il form per l'iscrizione è disponibile all'indirizzo:
http://www.tecnologos.it/index.php?option=com_content&view=article&id=164:un-motto-a-un-logo&catid=61:aperti&Itemid=96

(dalla newsletter Tecnologos)